Conoscere la lingua inglese è essenziale nel mondo del lavoro?

Come abbiamo già accennato parlando del progetto At home. Everywhere, uno dei VANTAGGI DEL BILINGUISMO è proprio quello economico: un bambino che cresce bilingue ha maggiori possibilità lavorative, soprattutto in un mercato del lavoro internazionale come quello attuale. Volenti o nolenti, imparare l’inglese è una competenza di cui non si può più fare a meno, nel mondo del lavoro poiché è ormai la lingua più utilizzata nella comunicazione internazionale e professionale. Pochi possono ignorare questa verità e persino coloro che oggi non ne hanno bisogno, non potranno farne a meno domani. Questo articolo intende quindi rispondere ad una domanda semplice quanto importante:

Perché l’inglese è così importante?

  1. L’inglese è la lingua più diffusa su Internet.
    Chi legge in inglese, può accedere alla maggior parte delle informazioni che esistono sul web. Molti sostengono che l’80% dei dati su internet sono scritti in lingua inglese. Accedere a tutte queste risorse è non solo molto interessante, ma è soprattutto utilissimo quando si lavora o studia.
  2. L’inglese è la lingua più redditizia da imparare.
    Il libro “English as economic value: facts and fallacies” di François Grin spiega perché l’inglese è l’investimento più redditizio che si può fare nel proprio percorso di studi o d’apprendimento. Imparare l’inglese per il mondo del lavoro è quindi una mossa altamente strategica.
  3. L’inglese può lanciare una carriera lavorativa.
    Per impiegati, quadri e dirigenti di tutti i settori lavorativi: si avranno molte più opportunità in Italia o all’estero, in ogni tipo di azienda (ad es. multinazionali o imprese che lavorano con l’estero).
  4. Le persone che conoscono l’inglese guadagnano di più.
    È difficile trovare delle statistiche precise per l’Italia, ma per esempio in Svizzera, le persone che parlano inglese guadagnano il 18% in più, come si legge da questo articolo.
  5. L’inglese è LA lingua del commercio, della scienza, della tecnologia (e non solo)…
    È un dato di fatto: il commercio internazionale avviene in inglese, gli articoli scientifici sono scritti in inglese e tutto quello che riguarda la tecnologia passa attraverso questa lingua.
  6. L’inglese è la lingua straniera più usata nelle azienda italiane (ed europee).
    Sul mercato del lavoro una buona conoscenza dell’inglese è ormai un criterio importantissimo. Dopo l’italiano, l’inglese è la lingua più usata negli scambi esterni e interni delle azienda italiane. Poiché questo primato vale anche per le aziende degli altri stati europei, l’inglese potrà aprirti un gran numero di porte nel nostro paese o all’estero.

Tenete quindi conto di questo, quando pensate al futuro di vostro figlio. Ma anche al vostro! Non è infatti mai troppo tardi per imparare l’inglese. Tuttavia l’infanzia è il momento più importante per introdurre una seconda lingua, grazie ad una plasticità fisiologica e cognitiva del bambino che rende l’apprendimento di più lingue un processo spontaneo assolutamente privo di controindicazioni.

Il team di At home. Everywhere lavora ogni giorno per raggiungere l’obiettivo di diffondere la cultura del bilinguismo a partire dalla prima infanzia e dare il nostro contributo al miglioramento della vita delle nuove generazioni.

Fonte parziale: https://www.mosalingua.com/it/limportanza-dellinglese-nel-mondo-del-lavoro

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *